a href="http://www.statistiche.ws">
Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 
 
> Cos'è?
 
Penny
  Inviato il: Sabato, 19-Lug-2008, 00:09
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: ADMIN
Messaggi: 129
Utente Nr: 2
Iscritto il: 08-Nov-2007




E’ una malattia infiammatoria cronica che può colpire l’intestino in ogni sua parte anche se ha una localizzazione preferenziale nell’ultimo tratto dell’Intestino Tenue (Ileo) e nel Colon.

Il sintomo con cui si rende clinicamente manifesta è la Diarrea che usualmente è abbondante, con un numero elevato di scariche giornaliere e con segni di compromissione fisica generale: astenia, inappetenza, febbricola.

I sintomi dipendono dalla sede e dalla estensione della malattia. Il dolore addominale è uno dei sintomi più frequenti indipendentemente dalla sede. Un altro sintomo che si accompagna al dolore è la nausea, talora seguita dal vomito.

Il calo ponderale è un sintomo che può accompagnare questa malattia quando vi è un coinvolgimento di un tratto intestinale esteso, tanto da determinare un malassorbimento di macro e micronutrienti. Ciò succede nelle fasi di attività della malattia ed è causa di deficit vitaminici, di calcio, magnesio, proteine ecc. In questi casi la malnutrizione può essere così manifesta da provocare malessere generale, stanchezza e disturbi della memoria.

I segni obiettivi che il medico può evidenziare sono aspecifici e riferibili potenzialmente a qualunque malattia addominale. Il dolore è tra i sintomi più importanti della malattia e può essere rilevato dalla palpazione. Nelle forme a localizzazione colica, può essere presente un importante meteorismo rilevato alla percussione.

Gli esami del sangue possono dare motivo di sospettarla ma non di diagnosticarla. Caratteristicamente si può riscontrare anemia, riduzione del ferro, aumento della VES, aumento dei globuli bianchi e, se ricercati, aumento di alcuni indici di infiammazione(PCR, Alfaunoglicoproteina acida).

La terapia medica dipende dallo stadio della malattia. Nelle forme lievi-moderate si utilizzano diversi farmaci, spesso in associazione, che sono rappresentati dalla Mesalazina, Cortisone, Immunosoppressori (Azatioprina e Metotrexate). Nella forma severa, oltre agli Immunosoppressori, si utilizzano farmaci biologici.



non tutto quello che vacilla cade
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 
 

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0984 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]